FAQ

Manutenzione Impianti Fotovoltaici

Esiste una garanzia per gli impianti fotovoltaici? Se sì, qual è la sua durata e cosa prevede?

I moduli sono garantiti per 25 anni sulla producibilità direttamente dal produttore. Nello specifico, garantiscono una perdita massima del 20% di redditività in 25 anni (comunque raramente la perdita scende sotto il 20%).
La progettazione e l’installazione devono essere garantite per 10 anni.
Gli inverter invece hanno una garanzia standard di circa 2-5 anni, estendibile fino a 10 o 20 anni.
Naturalmente il singolo prodotto o fornitore può variare i precedenti valori e aggiungere delle garanzie ulteriori.

Ci sono attività particolari che possono contribuire alla redditività degli impianti nel corso degli anni?

Per consentire all’impianto di produrre la massima energia possibile, le sue componenti devono essere controllate e pulite costantentemente, in modo tale da trasformare l’irraggiemnto captato in energia elettrica con elevati rendimenti (ad esempio nei primi anni è auspicabile un rendimento dell’80%).

Il mio impianto fotovoltaico produce come dovrebbe?

Solo attraverso un monitoraggio continuativo e approfondito dell’impianto fotovoltaico si riescono a rilevare le performance e a verificare eventuali disfunzioni o prestazioni non adeguate dell’impianto fotovoltaico.
Inoltre la configurazione di appositi allarmi, controllati dal nostro reparto di manutenzione, permette non solo di rilevare prontamente le anomalie che si dovessero presentare ma anche di prevenirle proprio con lo scopo di far produrre il tuo impianto come dovrebbe!

L’inverter fa uno strano rumore; sta funzionando correttamente?

I nostri tecnici specializzati analizzano e verificano il corretto funzionamento di ogni singolo apparato e in particolare il funzionamento degli inverter considerati, a ragion venuta, il cuore pulsante dell’impianto fotovoltaico.
Un buon rendimento dell’inverter, frutto dell’ottima qualità dei materiali e della corretta manutenzione, è una condizione imprescindibile per il funzionamento ottimale dell’impianto.

Oggi è una bella giornata, come faccio a verificare che l'impianto produce correttamente?

Il corretto funzionamento lo si vede confrontando con senso critico i dati di produzione energetica dell’impianto fotovoltaico con i dati provenienti dai sensori ambientali rilevati in tempo reale (irraggiamento e temperatura dei moduli in primis).
Il rapporto tra le due misure deve essere mediamente superiore all’80%.
Ostacoli, sporcizia dei moduli, perdite di efficienza dei moduli, una cattiva o addirittura lacunosa manutenzione possono far scendere sotto tale soglia il rendimento degli impianti.

Ha grandinato, come faccio a verificare la necessità di sostituire i moduli colpiti?

In tale caso i nostri tecnici usciranno per un sopralluogo e verificheranno il reale stato di deterioramento e le produzioni dei singoli moduli fotovoltaici per poi interagire, qualora necessario, con i fornitori dei moduli stessi per le operazioni di sostituzione dei pannelli (in garanzia o meno che siano).
In caso di scomparsa del fornitore provvederanno invece a fornire la miglior soluzione alternativa.

Sarà il caso di pulire i moduli o posso aspettare ancora?

Attraverso l’ausilio del sistema di monitoraggio si è in grado di percepire un eventuale calo del valore di performance dell’impianto; tipicamente, in assenza di altri allarmi, esso è indice della necessità di una pulizia dei pannelli solari.
Tale attività prevede il lavaggio dei moduli fotovoltaici attraverso l’utilizzo, se possibile, di acqua demineralizzata e di spazzole più o meno abrasive a seconda dei casi.
In assenza di un sistema di monitoraggio dotato di sensori ambientali affidabili sarà solo l’ispezione visiva e l’esperienza del manutentore a determinare la necessità di tale attività.
Almeno un lavaggio annuale dei moduli, possibilmente nella stagione primaverile o estiva, è comunque da prevedersi.

Che strano, un inverter produce meno di un altro eppure l’orientamento dei moduli è lo stesso. Cosa sarà successo?

L’esperienza ci dice che potrebbe essere scollegata una stringa, bruciato un fusibile, che alcuni pannelli potrebbero essere ombreggiati. Solamente una verifica in loco, ad eccetto di casi banali, può rispondere a tale domanda.

Queste ombre mi creeranno problemi di produzione?

Sicuramente le ombre possono compromettere pesantemente la produzione del vostro impianto fotovoltaico.
Qualora tali ombre incidano significativamente sulla produzione vi sono alcuni rimedi, come l’installazione di microinverter, il ricablaggio delle stringhe o l’installazione di ottimizzatori, che possono essere adottati con indubbio vantaggio.